n. 584, 554 - passo Molignon) ore 3,30, Rifugio Bolzano (sent. Coordinate : 46.457485, 11.621387 (Apri in Google Maps) Soggetti : Dal Rifugio Re Alberto, a quota 2600 metri, si può ammirare una splendida vista sulle Torri del Vajolet, specialmente al tramonto e in notturna (all'alba le torri sono in controluce, poco illuminate). Rifugio Vajolet, Pera di Fassa: su Tripadvisor trovi 240 recensioni imparziali su Rifugio Vajolet, con punteggio 4,5 su 5 e al n.2 su 5 ristoranti a Pera di Fassa. La moderna funivia Vigo-Ciampedie, direttamente dal centro del paese raggiunge in pochi minuti la conca del Ciampedie, a 2.000 metri, eccezionale punto panoramico sulla Val di Fassa e sulle Dolomiti di Fassa con il Catinaccio, le Torri del Vajolet e il Larsech, il gruppo del Sassolungo, il Gruppo del Sella, i Monzoni a più in lontananza la catena del Lagorai. Questa opzione non la conosco personalmente, ma è citata nel sito del Rifugio e la riporto acriticamente: da Vigo di Fassa, si prende la funivia Ciampedie e da lì, si arriva al Vajolet con un’ora e mezzo circa di cammino. Escursione Rifugio Re Alberto alle Torri del Vajolet L’itinerario per il Rifugio Re Alberto è senz’altro uno dei percorsi più emozionanti della Val di Fassa, attraverso il quale entrare a contatto diretto con l’alta montagna ed ancora una volta meravigliarsi di quanta bellezza sia capace madre natura. Un groviglio di guglie e pareti dolomitiche straordinarie, in un contesto panoramico spettacolare e senza paragoni. [BT] Rifugio Vajolet ITALIANO Il Rifugio si trova nella zona del Catinaccio sotto le Torri del Vajolet, al centro di numerose camminate, escursioni e vie attrezzate. Its paths’ network (signaled in red and white) is really dense and allows to explore every corner of the valley. Al raggiungimento del Rif. Il Catinaccio è il paradiso degli escursionisti ed il rifugio Vajolet si trova al centro di questo incantevole paesaggio. A pochi metri un lago (quasi del tutto secco a fine estate), il muro incombente dell'anticima Nord del Catinaccio, la Croda di Re Laurino e le Torri del Vajolet (2821 m) che, slanciate ed eleganti, sono un'attrazione per molti alpinisti. Hikes, paths and itineraries on the high mountain in Trentino’s Dolomites. Torri del Vajolet Rifugio Re Alberto I. Questo rifugio si trova al confine con la Val di Fassa, in una bellissima conca nel cuore delle Dolomiti, e risale al 1929. Fly-Line Catinaccio Funivie: Passeggiata alle Torri del Vajolet - Guarda 55 recensioni imparziali, 28 foto di viaggiatori, e fantastiche offerte per Vigo di Fassa, Italia su Tripadvisor. Il suggestivo laghetto adagiato a fianco del rifugio Re Alberto, sono circondati dalle strepitose Torri del Vajolet, dalla Croda di Re Laurino e dalla parete nord del Catinaccio. Torre Winkler: la normale sale nel canale a sinistra della placca triangolare Disclaimer L'alpinismo su roccia e ghiaccio è un'attività potenzialmente pericolosa se non praticata con adeguata prudenza e cognizione di causa. 2.243) Il rifugio è collocato nel massiccio del Catinaccio al di sotto della maestosa cima del Vajolet formata da tre picchi arditissimi. n. 584, 580 e 578) ore 4,30, Rifugio Fronza alle Coronelle e seggiovia Laurin-Passo Nigra (sent. come la Croda di re Laurino, la parete nord del Catinaccio e le celebri Torri del Vajolet, guglie fantastiche, snelle ed eleganti! Gruppo del Catinaccio, Torri del Vajolet, Torre Winkler (m.2800) - via Normale. Rifugio Gardeccia Hutte, Montagne spettacolari, le Torri del Vajolet, i Dirupi del Larsech, il Gruppo del Catinaccio, paesaggi fiabeschi nelle Dolomiti ©2016 by Rifugio Gardeccia Hütte. The Refuge is located in the area of the Catinaccio below the Vajolet Towers and at the centre of numerous walks, excursions and vie ferrate. Collocato al centro del vallone sopra la conca di Gardeccia, in posizione baricentrica rispetto agli itinerari e alle ascensioni più importanti e frequentate nella zona delle torri del Vajolet e nel cuore del Catinaccio (Rosengarten), nel primo dopoguerra è per lungo tempo legato alla figura e … n. 542) ore 1,30, Rifugio Gardeccia e Stella Alpina Spiz Piaz (sent. Torri del Vajolet Rifugio Re Alberto I. Questo rifugio si trova al confine con la Val di Fassa, in una bellissima conca nel cuore delle Dolomiti, e risale al 1929. Nei pressi del rifugio si possono raggiungere diversi punti … Con Irene decidiamo di andare a sentire Cristina Donà, che per I suoni delle Dolomiti avrebbe cantato al Rifugi Gardeccia. Guida Alpina . ll rifugio Vajolet fu costruito nel 1897 e poi ampliato nel 1902 e 1906 dalla Sezione Alpinverein di Lipsia. Addentrandoci nella Valle del Vajolet, proseguiamo verso gli oltre 2.200 metri dei rifugi Vajolet e Preuss. Nel cuore della conca, accanto a un laghetto dai riflessi grigio-azzurri, sorge il Rifugio Re Alberto, punto di partenza e di appoggio per gli appassionati di arrampicata che ogni giorno si cimentano sulle Torri del Vajolet o sul Catinaccio. View over the hollow of Gardeccia and Larséch (on the right). Il Rifugio si trova nella zona del Catinaccio sotto le Torri del Vajolet, al centro di numerose camminate, escursioni e vie attrezzate. Ogni volta che le guardo dalla finestra offrono sempre un aspetto unico e affascinante, La luce, le ombre, le … Altitude: 1,997 metres Area: Ciampedìe Panoramic viewpoint: static webcam. n. 584) ore 2,30, Rifugio Val di Dona (sent. Sono possibili varie escursioni partendo dal rifugio Vajolet: verso le famose Torri del Vajolet (meta ambita da tutti gli scalatori), verso il passo Santner, verso la … In vacanza nella vicina Canazei, ho impiegato solo … Le Torri del Vajolet e la cima del Catinaccio. Hikes, paths and itineraries on the high mountain in Trentino’s Dolomites. n. 584, 554-3a) ore 1,45, Rifugio Antermoia (sent. Esiste la possibilità di effettuare numerose scalate di diversa difficoltà (parete Est del Catinaccio, punta Emma e Torri del Vajolet). n. 584, 580 e 577) ore 3,30, Rifugio Micheluzzi  (sent. ADDRESS . Da qui si prende l’ampia strada (sentiero n.546) che, attraverso la Valle del Vajolet, raggiunge in 40' alle Porte Neigre i rifugi Preuss e Vajolet … Dal rifugio pare di poter toccare con mano la torre Delago, Stabeler e Winkler, chiamate così dal nome del … L’escursione alle Torri del Vajolet sul Catinaccio è una di quelle che rimangono a lungo nella memoria e nel cuore. ). Cell. Da Vigo di Fassa con funivia fino al Rifugio Ciampediè per poi proseguire a piedi (circa 45 minuti) sul sentiero N° 540 fino al rifugio Gardeccia a quota 1965m. A nord si erge la vetta più alta del Catinaccio: il Catinaccio d'Antermoia, alto 3.004 metri. In pochi minuti "volerete" da ca. Adesso è di propietà della S.A.T. It's a Small size geocache, with difficulty of 2, terrain of 3.5. A est si possono riconoscere le pareti rocciose della Cima Scalieret (2.887 mt), a sud-ovest, invece, la cima del Catinaccio (2.981 mt). Altri accessi sono dal passo Costalunga passando per il rifugio Roda de Vael poi Passo Cigolade, dalla malga Frommer passando dal rifugio Coronelle passo Coronelle, oppure da Mazzin di Fassa, percorrendo la Val Udai o Val di Dona, rifugio Antermoia  e Passo Antermoia, Passo Principe e discesa al rifugio Vajolet. 1.380 m … Dal rifugio pare di poter toccare con mano la torre Delago, Stabeler e Winkler, chiamate così dal nome del loro primo scalatore. Nel cuore della conca, accanto a un laghetto dai riflessi grigio-azzurri, sorge il Rifugio Re Alberto, punto di partenza e di appoggio per gli appassionati di arrampicata che ogni giorno si cimentano sulle Torri del Vajolet o sul Catinaccio. n. 546) 45 minuti, Rifugio Ciampedie e Cabinovia Catinaccio-Vigo di Fassa (sent. Per gli amanti del brivido, non mancano ferrate e pareti da scalare, Torri del Vajolet incluse (solo per gli scalatori più esperti!! Il dislivello per quest’itinerario è praticamente nullo e proprio per questo motivo l’escursione è adatta a tutti. 347 9604086. Escursione invernale - Punta del Larsech (2891m), Giro scialpinistico del Catinaccio d'Antermoia - 2 giorni, Passo delle Coronelle – Passo Principe - Malga Ciamin, PORTE NEIGRE - Arrampicata “Vuoto d’aria”, Salita alle Torri del Vajolet - Rifugio Re Alberto 1° - Passo Santner, Salita dalla località Gardeccia al Re Alberto 1°, Rifugio Passo Principe (sent. Ecco allora che ho chiesto consigli su come effettuare l'escursione al rifugio Principe Alberto e Torri del Vajolet e sono pronto per partire! Esiste la possibilità di effettuare numerose scalate di diversa difficoltà (parete Est del Catinaccio, punta Emma e Torri del Vajolet). The majestic Vajolet Towers arise from the background.. Benvenuti al Rifugio Vajolet. Il suggestivo laghetto adagiato a fianco del rifugio Re Alberto, sono circondati dalle strepitose Torri del Vajolet, dalla Croda di Re Laurino e dalla parete nord del Catinaccio. In questa escursione siamo saliti alle Torri del Vajolet e al Rifugio Re Alberto sulle Dolomiti della Val di Fassa. (socetà alpinisti trentini) e gestito da oltre vent'anni da Fabio e Karin Bernard. Da Ciampedie al rifugio Vajolet (m. 2243) passando per il rifugio Gardeccia ci sono 2 ore di comodo cammino. Le Torri del Vajolet si distendono verso il cielo. La moderna funivia del Catinaccio Rosengarten in Val di Fassa vi porta comodamente dal centro di Vigo di Fassa in alta montagna. Rifugio “Torri del Vajolet” al Catinaccio (mt. Dal questo rifugio proseguiamo la discesa lungo … It's located in Trentino–Alto Adige, Italy. Fly-Line Catinaccio Funivie: Passeggiata alle Torri del Vajolet - Guarda 55 recensioni imparziali, 28 foto di viaggiatori, e fantastiche offerte per Vigo di … [BT] Rifugio Vajolet ITALIANO Il Rifugio si trova nella zona del Catinaccio sotto le Torri del Vajolet, al centro di numerose camminate, escursioni e vie attrezzate. Being part of the Catinaccio group the Torri del Vajolet (Vaiolet towers) are probably among the most photographed peaks in the Dolomites (just after Tre Cime di Lavaredo / Drei Zinnen). SI PARTE DA VIGO DI FASSA Sistemato zaino e scarponi parto in macchina per Vigo di Vassa e p archeggio la macchina nei pressi della funivia. APERTURA: dalla metà di giugno a fine settembre. Escursione Rifugio Re Alberto alle Torri del Vajolet L’itinerario per il Rifugio Re Alberto è senz’altro uno dei percorsi più emozionanti della Val di Fassa, attraverso il quale entrare a contatto diretto con l’alta montagna ed ancora una volta meravigliarsi di quanta bellezza sia capace madre natura. In questo luogo magico gli unici colori che vediamo sono quelli delle rocce e del … Ci troviamo ai piedi delle Torri del Vajolet e della maestosa parete est del Catinaccio; di qui è possibile salire al Rifugio Re Alberto al Gartl oppure al Rifugio Passo Principe, ma il … Dal rifugio Preuss e Vajolet si prende verso nord e quasi subito, al bivio, si prende a sinistra il sentiero n.542 che sale la conca compresa fra la Punta Emma e la Torre Est fino a raggiungere in un'oretta circa la conca del Gartl dove sorge il … Punta di diamante del Catinaccio sono le Torri del Vajolet, tre maestosi torrioni di nuda roccia dolomitica che si stagliano altissimi nel cielo, quasi da riuscire a toccarlo come fossero le dita della montagna. Come dicevo sopra, il Vajolet è anche un punto di partenza. Il Catinaccio è il paradiso degli escursionisti ed il rifugio Vajolet si trova al centro di questo incantevole paesaggio. Il dislivello per quest’itinerario è praticamente nullo e proprio per questo motivo l’escursione è adatta a tutti. Il rifugio Vajolet si trova nella conca del Vajolet sopra le Porte Neigre ed è al centro di numerose escursioni con sentieri facili, oppure vie ferrate di media difficoltà (Passo Santner - Catinaccio d’Antermoia) e poi possibilità di scalate (Punta Emma, Catinaccio, Torri del Vajolet) con varie difficoltà. Together there are ten summits, roughly divided into two subgroups. Dal rifugio Preuss e Vajolet si prende verso nord e quasi subito, al bivio, si prende a sinistra il sentiero n.542 che sale la conca compresa fra la Punta Emma e la Torre Est fino a raggiungere in un'oretta circa la conca del Gartl dove sorge il rifugio Re Alberto 1°. Il Rifugio si trova nella zona del Catinaccio sotto le Torri del Vajolet, al centro di numerose camminate, escursioni e vie attrezzate. L’8 giugno, con l’apertura estiva della funivia che sale da Vigo di Fassa al Ciampedie, è entrata in vigore la nuova regolamentazione degli accessi. Funivia Vigo-Ciampedie. n. 542) ore 1,00, Rifugio Passo Santner (sent. The majestic Vajolet Towers arise from the background.. The six northern ones are rather massive, while the four southern ones are fine needlelike spires. Funivia Vigo-Ciampedie. You can choose both easy walks surrounded by nature and challenging itineraries that reach the summits of the "Monti Pallidi" (Pale Mountains). This is the starting point of our walk. Overview. Il Rifugio Vajolet si trova nel gruppo dolomitico del Catinaccio, sotto quelle che si chiamano le “Torri del Vajolet”, a quota 2.243 s.l.m.. È la meta finale di una bellissima passeggiata, ma anche punto di partenza per altre escursioni. Come raggiungere il Gardeccia (partenza dell’escursione alle Torri del Vajolet) Parcheggiare a Pera e prendere l’Autobus, nel piazzale della seggiovia, che ti porterà al rifugio Gardeccia; Parcheggiare a Vigo di Fassa e prendere la funivia del Catinaccio che ti poterà al Ciampedie. Noi abbiamo utilizzato come base il nostro amato rifugio Negritella , ma voi potete salire anche solo per una giornata con la funivia che parte da Vigo di Fassa e arriva al … n. 546 e 540) ore 1,30, Seggiovia Pian Pecei-Pera di Fassa (sent. In summer, the hiker will love the Catinaccio-Rosengarten, a fabulous zone with a lot of refuges, via ferrata, easy and difficult … Per gli amanti del brivido, non mancano ferrate e pareti da scalare, Torri del Vajolet incluse (solo per gli scalatori più esperti!! Le Torri del Vajolet si distendono verso il cielo. Rifugio Vajolet: come arrivare da Vigo di Fassa. Dall'arrivo funivia , per comodo sentiero forestale, si giunge al Rifugio Gardeccia. Hiking is the queen of summer activities in Val di Fassa. Numerous climbs of varying difficulties (East wall of the Catinaccio, … Una facile camminata in mezzo al bosco che può fare chiunque è raggiungere il rifugio Gardeccia dall’arrivo della funivia che sale da Vigo di Fassa al Ciampedie. Era da tanto che volevo vedere le Torri del Vajolet e, questa volta, non mi sono lasciato scappare l'occasione. Ci troviamo ai piedi delle Torri del Vajolet e della maestosa parete est del Catinaccio; di qui è possibile salire al Rifugio Re Alberto al Gartl oppure al Rifugio Passo Principe, ma il tempo incerto ci fa ripiegare su un itinerario meno impegnativo, il Sentiero panoramico che attraverso i pendii dei Dirupi di … n. 584, 541 Passo Coronelle e 550) ore 2,30, Rifugio Roda de Vael (sent. La moderna funivia Vigo-Ciampedie, direttamente dal centro del paese raggiunge in pochi minuti la conca del Ciampedie, a 2.000 metri, eccezionale punto panoramico sulla Val di Fassa e sulle Dolomiti di Fassa con il Catinaccio, le Torri del Vajolet e il Larsech, il gruppo del Sassolungo, il Gruppo del Sella, i Monzoni a più in lontananza la catena del … Sarà perché le Torri del Vajolet e il Catinaccio sono il soggetto che fotografo di più da casa con il teleobiettivo. Preuss, situato sulla punta di un piccolo promontorio, la flora tende piano piano a scomparire e da qui si inizia a intravedere il sentiero che ci poerterà ad ammirare da vicino le torri del Vajolet e il Rif. Preuss, situato sulla punta di un piccolo promontorio, la flora tende piano piano a scomparire e da qui si inizia a intravedere il sentiero che ci poerterà ad ammirare da vicino le torri del Vajolet e il Rif. Dall'arrivo funivia , per comodo sentiero forestale, si giunge al Rifugio Gardeccia. Un groviglio di guglie e pareti dolomitiche straordinarie, in un contesto panoramico spettacolare e senza paragoni. Il rifugio Vajolet si può raggiungere da Vigo di Fassa con la funivia per Ciampedie poi con una comoda stradina fino al rifugio Gardeccia (40 minuti) proseguire poi per una strada sterrata fino al rifugio Vajolet (1 ora).. Oppure da Pera di Fassa con il servizio di bus naveta fino al rifugio Gardeccia (20 minuti) poi per rifugio Vajolet.. Altri … The trail offers a number of activity options and is best used from June until September. Re Alberto. Esiste la possibilità di effettuare numerose scalate di diversa difficoltà (parete Est del Catinaccio, punta Emma e Torri del Vajolet). Rifugio Vajolet - Il Rifuigio in Val di Fassa nella zona del Catinaccio - escursioni con guide alpine per esplorare le Dolomiti - Impressum - © Internet Service, Il Rifuigio in Val di Fassa nella zona del Catinaccio, escursioni con guide alpine per esplorare le Dolomiti. Oltre al pernottamento è possibile effettuare anche il trattamento di mezza pensione o di pensione completa. Sono possibili varie escursioni partendo dal rifugio Vajolet: verso le famose Torri del Vajolet (meta ambita da tutti gli scalatori), verso il passo Santner, verso la Cima Antermoia o il passo Antermoia, ecc. Oppure da Pera di Fassa con il servizio di bus naveta fino al rifugio Gardeccia (20 minuti) poi per rifugio Vajolet. Il Catinaccio è meta celebre per l’escursionismo ed il rifugio Vajolet si trova al centro dell’affascinante gruppo montuoso alpino omonimo. Una facile camminata in mezzo al bosco che può fare chiunque è raggiungere il rifugio Gardeccia dall’arrivo della funivia che sale da Vigo di Fassa al Ciampedie. Escursione meravigliosa alle Torri del Vajolet Una delle più belle escursioni del Trentino, fattibile anche con i bambini, è quella che porta alle Torri del Vajolet. Le Torri del Vajolet e la cima del Catinaccio. 2.243) Il rifugio è collocato nel massiccio del Catinaccio al di sotto della maestosa cima del Vajolet formata da tre picchi arditissimi. You can choose both easy walks surrounded by nature and challenging itineraries that … Rifugio Vajolet, Pera di Fassa: su Tripadvisor trovi 240 recensioni imparziali su Rifugio Vajolet, con punteggio 4,5 su 5 e al n.2 su 5 ristoranti a Pera di Fassa. Punta di diamante del Catinaccio sono le Torri del Vajolet, tre maestosi torrioni di nuda roccia dolomitica che si stagliano altissimi nel cielo, quasi da riuscire a toccarlo come fossero le dita della montagna. This is the starting point of our walk. Hiking is the queen of summer activities in Val di Fassa. The gently rising Via delle leggende (legend’s trail) takes us to the hamlet of Gardeccia at almost 2,000 m asl. Il Catinaccio è meta celebre per l’escursionismo ed il rifugio Vajolet si trova al centro dell’affascinante gruppo montuoso alpino omonimo. n. 584, 554 - passo Molignon e 3-4) ore 4,40, Rifugio Bergamo (sent. Coordinate : 46.457485, 11.621387 (Apri in Google Maps) Soggetti : Dal Rifugio Re Alberto, a quota 2600 metri, si può ammirare una splendida vista sulle Torri del Vajolet, specialmente al tramonto e in notturna (all'alba le torri sono in controluce, poco illuminate). Raggiunto il rifugio (2h 15' dal Rifugio Fronza - 1h 45' dall'attacco), vedremo dritti a noi le Torri del Vajolet e sotto la conca detritica del Gartl con in basso il caratteristico lago glaciale e il Rifugio Alberto I (2621 m), successiva meta del nostro itinerario (15' dal Passo Santner). Altitude: 1,997 metres Area: Ciampedìe Panoramic viewpoint: static webcam. Successivamente si sale per comodo sentiero in moderata salita verso i Rifugi Preuss e Vajolet. n. 546 e 540) ore 1,15, Vasto menù di piatti tipici della zona anche per celiaci e per vegani, Possibilità di trovare camere piccole (2-3-4 posti), Posizione del rifugio facile da raggiungere e punto centrale per fare escursioni di varie difficoltà. nr. Cristian Dallapozza. View over the hollow of Gardeccia and Larséch (on the right). Le Torri del Vajolet sono un gruppo di 6 guglie … 1.380 m fino a Ciampedie a 2.000 m di altitudine. Its paths’ network (signaled in red and white) is really dense and allows to explore every corner of the valley. come la Croda di re Laurino, la parete nord del Catinaccio e le celebri Torri del Vajolet, guglie fantastiche, snelle ed eleganti! Levie descritte in Ci troviamo ai piedi delle Torri del Vajolet e della maestosa parete est del Catinaccio; di qui è possibile salire al Rifugio Re Alberto al Gartl oppure al Rifugio Passo Principe, ma il tempo incerto ci fa ripiegare su un itinerario meno impegnativo, il Sentiero panoramico che attraverso i pendii dei Dirupi di Larsec sul lato orientale della valle … 2.243) Il rifugio è collocato nel massiccio del Catinaccio al di sotto della maestosa cima del Vajolet formata da tre picchi arditissimi. n. 541 - Passo delle Cigolade) ore 2,30, Rifugio Roda de Vael (sent. Re Alberto. Catinaccio - Vajolet - Rosengarten is a 15.7 mile heavily trafficked point-to-point trail located near Vigo di Fassa, Trentino-South Tyrol, Italy that features a waterfall and is rated as difficult. Una delle escursioni più belle da fare sulle Dolomiti e in Val di Fassa è quella che conduce alle Torri del Vajolet passando per i rifugi Gardeccia, Vajolet e Re Alberto. Per gli amanti del trekking una bella escursione sulle Torri del Vajolet nel gruppo del Catinaccio in Val di Fassa in Trentino, passando per i rifugi Vajolet, Preuss ... iniziare anche da Ciampedie, raggiungibile con una comoda funivia da Vigo di Fassa - 50 minuti di sentiero in … Da Vigo di Fassa (m.1336) fino a Ciampedie (m. 2000) tempo di percorrenza a piedi 1 ora e 30 minuti, altrimenti possibilità di salire in funivia fino a Ciampedie. L’escursione alle Torri del Vajolet sul Catinaccio è una di quelle che rimangono a lungo nella memoria e nel cuore. Torri del Vajolet and Refuge Re Alberto In the Vajolet and Croda di Re Laurino chain we see the Torri Minori del Vajolet, the Torri Settentrionali del Vajolet and the world-renowned tryad of Torri del Vaiolet including Torre Winkler 2800 m, Torre Stabeler 2805 m in the middle and Torre Delago 2790 m, whose celebrated image …