Ma x eleggere per la camera dei deputati bisogna avere min 18 anni. Dal 1 maggio chi percepisce da 70mila a 80mila euro cederà il 10%, da 80mila a 90mila il 20%, da 90mila a 100mila il 30% chi va sta oltre i 100mila sarà costretto a rinunciare al 40%. I parlamentari vengono eletti dagli elettori ,quindi il popolo. ... Quanti parlamentari sono stati riconfermati e come si sono comportati rispetto ai loro colleghi nel Parlamento uscente? Il Regolamento della Camera prevede che ciascun deputato debba appartenere a un Gruppo parlamentare. Questo deve svolgersi in una domenica tra 50 e 60gg dopo. Alle due Camere spettano la funzione legislativa, di revisione costituzionale, di indirizzo, di controllo e di informazione nonché altre funzioni normalmente esercitate da altri poteri: ovvero la funzione giurisdizionale e la funzione amministrativa. A Palazzo Madama i numeri calano ancora di più: si scende da 193 a 122 senatori eletti nei plurinominali e da 116 a 74 negli uninominali. 66, 67, 68 e 69. 63 art. Il Parlamento della Repubblica Italiana è l'organo costituzionale che, all'interno del sistema politico italiano, è titolare del potere legislativo e del rapporto di fiducia col Governo.L'ordinamento italiano prevede un bicameralismo paritario: il Parlamento è formato da due camere, la Camera dei deputati e il Senato della Repubblica, ciascuna delle quali gode dei medesimi poteri dell'altra. Il presidente dei una delle due assemblee, il presidente della Repubblica o un terzo dei componenti dell'assemblea può convocarla in via straordinaria: nel qual caso, l'altra camera può riunirsi di diritto. In tutte le altre ipotesi, si potrà avere una procedura speciale (o procedura legislativa decentrata): la commissione permanente potrà riunirsi in sede redigente (sarà di competenza dell'assemblea, cioè, la sola approvazione finale) oppure deliberante o legislativa (l'intero iter parlamentare si svolge in seno alla commissione), fatta salva in entrambi i casi la possibilità per 1/10 dei membri della Camera che sta procedendo, 1/5 dei membri della commissione o per il governo di chiedere il ritorno alla procedura normale. Anche un voto solo. Come avverte l'articolo 55 comma 2 della carta fondamentale, l'ipotesi sancita da questo articolo è tassativa e non suscettibile di modifica o di applicazione per via analogica. Chi sono, e da dove vengono, i nuovi eletti di Montecitorio e Palazzo Madama? La Camera è, come il Senato, rinnovata ogni 5 anni, salvo i casi di scioglimento anticipato. Delle sedute dell'assemblea, infatti, è redatto resoconto sommario e stenografico, e sono attrezzate apposite tribune per ospitare il pubblico. Tra tutti i 30 parlamentari eletti in Calabria, tranne che per il Movimento M5S che ha fatto il pieno confermandosi come primo partito in Italia, nell’Alto Jonio-Sibaritide-Pollino non figura alcun rappresentante politico della zona: tutto il vasto Comprensorio che va da Cariati a Rocca Imperiale, salendo per Castrovillari, con una popolazione di oltre 300mila abitanti […] La disciplina dell'organizzazione del Parlamento e delle Camere è dettata, innanzitutto, dalla Costituzione e dai regolamenti parlamentari (a favore dei quali esiste una riserva prevista dalla stessa Carta costituzionale). ... punto. Nel procedimento normale la commissione competente si riunisce in sede referente e, formulata una relazione e nominato un relatore, trasmette la competenza alla formulazione e all'approvazione del testo all'assemblea. Tra questi, verrebbero ridotti i parlamentari eletti all’estero (18 a 12) e i senatori a vita (massimo 5). L'art. L'iniziativa, una volta pervenuta a una delle due Camere, deve essere assegnata a una commissione competente per materia perché svolga una preliminare attività istruttoria (avvalendosi anche dei pareri formulati da altre commissioni, e in particolare dalle cosiddette «commissioni filtro»). Corte costituzionale, Ricorso per conflitto di attribuzione 16 luglio 2015 n. 1. Sussistono inoltre altri limiti considerati impliciti cioè non vengono modificati gli articoli che contengono i princìpi supremi dello Stato nonché i valori su cui si fonda la costituzione italiana (sovranità popolare, unità e indivisibilità dello Stato.). È senatore di diritto e a vita chiunque è stato Presidente della Repubblica. La maggior parte della dottrina è di opinione favorevole, supportata anche dal regolamento del Senato (art. I 630 deputati, la cui età non può essere inferiore ai 25 anni, vengono eletti da tutti i cittadini maggiorenni; i 315 senatori elettivi, la cui età non può essere inferiore ai 40 anni, vengono invece eletti dai cittadini che abbiano compiuto il 25° anno di età. Nell'art. Se il testo ripete questo procedimento più volte si parla di "navette" o palleggiamento. ... ovvero dei voti non utilizzati dai partiti per eleggere parlamentari nelle varie circoscrizioni. 65) che esplicitamente prevede tale ipotesi.[26]. Nel caso alla fine di questo procedimento si fosse raggiunta una maggioranza superiore ai 2/3 la legge passa al presidente della Repubblica, che ha la facoltà di promulgarla. Nel caso raggiungesse una maggioranza assoluta ma inferiore ai 2/3 l'atto può essere impugnato da 1/5 dei componenti di ciascuna camera, oppure da 5 consigli regionali, 500.000 elettori e può essere richiesto un referendum costituzionale. Le risposte per i cruciverba che iniziano con le lettere E, EU. La Camera è, come il Senato, rinnovata ogni 5 anni, salvo i casi di scioglimento anticipato. Il Parlamento subalpino, del quale quello del Regno d’Italia e l’attuale Parlamento repubblicano sono i successori, ha vari precedenti negli Stati preunitari, a partire dal Parlamento siciliano; eppure è il Parlamento inglese che ne ispirò la pratica e gli istituti, essendo stato esso «trapiantato in Europa, specialmente attraverso l’esperienza francese»[2]. In riferimento alle funzioni amministrative interne, l'ufficio e il consiglio di presidenza godono del potere regolamentare e decidono sui ricorsi contro gli atti dell'amministrazione della Camera (art. Una vo… A decidere sul taglio dei parlamentari saranno ... La riforma taglia anche il numero dei parlamentari che vengono eletti all’estero, che passeranno da 12 a otto alla Camera e da … A Palazzo Madama i numeri calano ancora di più: si scende da 193 a 122 senatori eletti nei plurinominali e da 116 a 74 negli uninominali. Fra il 1948 e il 1963 il numero era mobile, mentre era fisso il rapporto con la popolazione: un deputato ogni 80.000 abitanti e un senatore ogni 200.000. Gian Franco Ciaurro, Mario Pacelli, Anton Paolo Tanda. Il tutto deve avvenire in non più di 4 mesi alla Camera e di 2 mesi al Senato. La funzione di indirizzo politico, invece, si concreta nel rapporto fiduciario che deve sussistere tra Parlamento e Governo, oggettivizzato nella mozione di fiducia, nella questione di fiducia e nella mozione di sfiducia (che può essere rivolta all'intero governo oppure anche a un singolo ministro). Ecco chi sono i parlamentari eletti nella circoscrizione Estero. Chi sono e da dove vengono i candidati al Parlamento ... ma in particolare nel Pd, i parlamentari in posizioni sicure hanno un indice complessivo di produttività minore rispetto a quelli non ricandidati o candidati in posizioni non eleggibili. In seguito alla legge costituzionale n. 2 del 1963, entrambe le Camere sono elette per un mandato di cinque anni (periodo denominato con il termine legislatura), e non possono essere prorogate se non in caso di guerra. La vera soluzione di continuità, anche sotto il profilo formale, avvenne soltanto quando la Camera dei deputati fu sostituita nel 1939 dalla Camera dei fasci e delle corporazioni fino al 1943. Comitato popolare per il No al taglio dei parlamentari: Piero Pirovano iovotono.eu: 3 Reasons for the No 3 motivi per il No: Stefano D'Andrea 3-motivi-per-il-no0.webnode.it: Committee for the NO on changes to the Constitution to reduce the number of parliamentarians In ipotesi tassativamente indicate dalla Costituzione (e accomunate dall'espressione di una funzione parlamentare diversa da quella di indirizzo politico, e genericamente qualificabile come garanzia), si richiedono maggioranze qualificate, ossia superiori alla maggioranza dei votanti. La legge costituzionale n. 2 del 1963 ha fissato il numero di parlamentari. Infine, a norma dell'art. Agli estremi, tra i paesi con più di un milione di abitanti, vi sono l'Estonia con 7,5 e la Germania con 0,8 parlamentari per 100.000 abitanti.[12]. La legge attualmente in vigore, la 44/2002, prevede che il consiglio sia composto da 27 membri. Sia l'insindacabilità sia l'inviolabilità non rappresentano prerogative del singolo parlamentare, ma sistemi di tutela della libera esplicazione delle funzioni del Parlamento, contro indebite ingerenze da parte della magistratura (ma costituiscono anche il portato del talora minaccioso passato in cui la magistratura non costituiva un autonomo potere, ma era sottoposta al governo). Prerogative dei parlamentari 1. La proposta sul taglio dei parlamentari era stata firmata da 71 senatori, 7 in più del numero minimo richiesto. Verified account Protected Tweets Protected Tweets Il principio di base su cui è stato determinato il numero dei parlamentari è la proporzione fra cittadini e parlamentari. 3 (principio di eguaglianza) e con il sopra richiamato art. X eleggere il senato bisogna avere … Giliberto Capano / Marco Giuliani (a cura di). Chi elegge i deputati? ... punto. La Camera è, come il Senato, rinnovata ogni 5 anni, salvo i casi di scioglimento anticipato. In ogni caso, il ruolo del Senato andrebbe ripensato. Partiamo dalla Camera dei Deputati.Qui a rappresentare l’Europa ci saranno tutti nuovi deputati: i due PD Massimo Ungaro (eletto con 14.434 preferenze) e Angela Schirò (11.473), Simone Billi in quota Lega nella coalizione di centrodestra (13.705), Elisa Siragusa (8.322) del M5S e Alessandro Fusacchia (3.575) di +Europa. In dottrina ci sono dibattiti circa la possibilità che le Camere in seduta comune possano darsi autonome norme regolamentari. Hanno compiti amministrativi e compiti che riguardano la disciplina interna e l'organizzazione. Se la riforma sarà confermata dal voto popolare, probabilmente si rimetterà mano anche alla legge elettorale. 72 Cost.). A questi si affiancano altri organi previsti dai regolamenti (gruppi, proiezione parlamentare dei partiti, e giunte, con funzioni tecniche; ma anche la conferenza dei capigruppo, cui spetta la competenza di fissare il programma e il calendario dei lavori), da deliberazioni delle Camere o da leggi (che assumono spesso la forma di commissione, monocamerale o bicamerale). I deputati possono essere eletti da tutti i cittadini italiani in possesso dei diritti civili che hanno compiuto 18 anni di età entro il 9 aprile. Dai lavori preparatori dell'Assemblea costituente[6] si evince che una delle principali ragioni del bicameralismo era quella secondo cui il Senato avrebbe potuto svolgere la funzione di "camera di raffreddamento" presente in altri ordinamenti[7]. Un'ulteriore conseguenza è quella secondo cui la disciplina retributiva dei dipendenti sfugge – laddove non espressamente richiamata dalla regolamentazione interna, soggetta peraltro ad apposite procedure di negoziazione sindacale – alla normativa di diritto comune dei “tetti retributivi” imposti (a partire dal secondo governo Prodi (2006-2008) e dal governo Monti (2012), fino al decreto n. 66/2014 del governo Renzi) per la generalità del pubblico impiego e per i contratti individuali con società partecipate pubbliche[17].